Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
VIANDANTE
VIANDANTE
Sesso : Maschile
Messaggi : 226
Vedi il profilo dell'utente

Calvin & Hobbes

il Gio 25 Set 2008, 13:33
Questi sono molto popolari, soprattutto grazie alla comix, che ogni anno pubblica qualche striscia sui diari e sulle agende, ma credo che non sia nemmeno un piccolissimo assaggio in confronto a un libro completo!
Infatti io ho "strani esseri di uno strano pianeta" ed è semplicemente fantastico, consiglio a tutti di leggerlo, è davvero bello!

Calvin & Hobbes (Calvin and Hobbes) è una striscia a fumetti ideata e disegnata dal disegnatore statunitense Bill Watterson centrata sulle avventure di Calvin, un bambino di sei anni dall'immaginazione inarrestabile, e di Hobbes, la sua tigre di pezza. Watterson disegna il personaggio di Hobbes in due modi diversi: con Calvin è un personaggio che vive, parla, agisce e gioca; con gli altri - che non lo vedono attraverso la fantasia di Calvin - è una normalissima tigre di pezza inanimata.

La striscia è stata pubblicata sui quotidiani statunitensi dal 18 novembre 1985 al 31 dicembre 1995 comparendo nel momento di massima popolarità su 2.400 pubblicazioni diverse. A tutt'oggi negli Stati Uniti sono state venduti quasi 23 milioni di copie dei 17 libri dedicati a questa striscia.

In Italia la striscia è stata pubblicata dal mensile di fumetti Linus. È presente in parte nei diari della Comix.

La striscia è ambientata negli Stati Uniti contemporanei, nella periferia di una città non specificata. Gli stessi Calvin e Hobbes compaiono nella maggior parte delle strisce, benché alcuni episodi siano stati dedicati alla famiglia di Calvin.

I temi degli episodi spaziano dai voli di fantasia di Calvin, alla sua amicizia con Hobbes, alle sue disavventure, alle sue opinioni su svariate questioni sociali, politiche, filosofiche e culturali, sulle sue relazioni con i genitori, i compagni di classe, gli educatori. Nella serie non vengono menzionate specifiche figure politiche o personaggi famosi.

Per via del forte sentimento anti-merchandising dell'autore, di fatto non esiste materiale ufficiale della striscia all'infuori dei libri che raccolgono il materiale pubblicato. Tuttavia, l'immensa popolarità di cui la striscia ha goduto, ha portato al fiorire di un gran numero di oggetti bootleg - magliette, portachiavi, adesivi, eccetera - spesso arricchiti di un linguaggio scurrile e di riferimenti completamente avulsi dallo spirito fantastico del lavoro di Watterson.



Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum