Condividi
Andare in basso
avatar
VIANDANTE
VIANDANTE
Sesso : Maschio
Messaggi : 208
Visualizza il profilo dell'utentehttp://www.rosatiluca.it

Dungeons & Dragons - Che il gioco abbia inizio

il Mer 15 Ago 2007, 04:08


Un film Dungeons & Dragons molto liberamente basato sulle convenzioni del gioco, prodotto e girato dal regista esordiente Courtney Solomon, fu rilasciato nel 2000 dopo drastrici tagli al budget previsto che impedirono di impiegare parte del girato e ridussero al minimo indispensabile la post-produzione. Nonostante la presenza di attori di richiamo come Jeremy Irons e Thora Birch si rivelò un tonfo al botteghino, in parte proprio a causa delle conseguenze dei succitati tagli e, secondo molti critici cinematografici e molti spettatori, anche a causa di una trama poco originale e di una generale cattiva recitazione. Nel 2004 è stato tuttavia pubblicato un seguito, Dungeons & Dragons 2: The Elemental Might/Wrath of the Dragon God, affidato alla più esperta regia di Gerry Lively, ambientato un secolo dopo il primo film e con un solo personaggio in comune.


"Come spesso accade il gioco è diventato un film, solo che al cinema perde contatto diretto col fruitore e si trasforma in qualcosa di freddo e trascendentemente inutile. 'Dungeons & Dragons' non si sottrae a questa ineluttabile tendenza e diventa un insipido clone di serial tv come 'Xena' e simili (...) Il personaggio più divertente è quello di Snails mentre Jeremy Irons inanella un altro ruolo imbarazzante interpretando il perfido Profion, emulato dall'algida Thora Birch che di regale mostra poco".
(Fabrizio Liberti, 'Film Tv', 28 aprile 2002)


TRAMA
Nel regno di Izmer, la principessa Savina deve difendere il suo trono dal malvagio capo degli stregoni Profion, che vuole prendere il suo posto. Per raggiungere il suo scopo, Profion deve impossessarsi dello Scettro Reale che comanda i Dragoni d'Oro. Due abili ladri, Ridley e Snails, insieme al nano Elwood e all'elfo Norda accorrono in aiuto di Savina per trovare la leggendaria Bacchetta di Savrille, che comanda i potenti Dragoni Rossi, e sventare così i loschi piani di Profion e del suo fido seguace Damodar.


REGIA
Courtney Solomon
CAST
Thora Birch, Jeremy Irons, Bruce Payne, Justin Whalin, Marlon Wayans, Robert Miano, Edward Jewesbury, Lee Arenberg
DURATA
107 minuti


Ultima modifica di il Sab 24 Nov 2007, 14:14, modificato 1 volta
avatar
VIANDANTE
VIANDANTE
Sesso : Maschio
Messaggi : 208
Visualizza il profilo dell'utentehttp://www.rosatiluca.it

Re: Dungeons & Dragons - Che il gioco abbia inizio

il Mer 15 Ago 2007, 04:11
un film assolutamente inutile, purtroppo sono davvero rari i pregi di questo film, tutto il resto lo fa decadere...

mi spiace per Jeremy Irons che nella sua filmografia ha anche l'interpretazione in questo flop di film, ma mi tranquillizza dire che nel film Eragon si è ristabilito perfettamente :)

....se non mi sbaglio è uno dei pochi (forse l'unico?) che ha alle sue spalle l'interpretazione in 2 film fantasy
avatar
CUSTODE
CUSTODE
Sesso : Maschio
Messaggi : 817

Scheda Personaggio

Salute:
100/100  (100/100)

Vigore:
100/100  (100/100)

Stato: -
Visualizza il profilo dell'utentehttp://terraetherna.forumattivo.com

Re: Dungeons & Dragons - Che il gioco abbia inizio

il Mer 15 Ago 2007, 19:51
Come non darti ragione...salvo solo il titolo e concludo con : meglio una sessione di gioco di D&D. Sia trama che effetti speciali sono abbastanza scadenti, di sicuro c'è di meglio in giro. Non sapevo dell'esistenza del seguto...azzardo : qualcuno l'ha visto? ghgh


Ultima modifica di il Dom 25 Nov 2007, 21:27, modificato 3 volte

_________________
avatar
VIANDANTE
VIANDANTE
Sesso : Maschio
Messaggi : 90
Visualizza il profilo dell'utente

Re: Dungeons & Dragons - Che il gioco abbia inizio

il Gio 16 Ago 2007, 12:52
Ho veramente il terrore di quello che possa essere venuto fuori col sequel...
Purtroppo il primo film di D&D sembrava basato sullo sterotipo estremamente errato di un tipo di giocatore: l' E.U.M.A.T.E. (ovvero: Entra, Uccidi Mostro, Arraffa Tesoro, Esci), il tipico giocatore novello che guarda più il regolamento e la scheda che non il background o la personalità del proprio personaggio (Thora Birch, in particolare, rappresentava questo stereotipo).
In alcuni punti si riconoscevano palesemente gli utilizzi da parte dei protagonisti di alcune abilità del manuale (il talento Sbilanciare, l'abilità Utilizzare Oggetti Magici, Valutare e l'estremamente abusato incantesimo "Palla di Fuoco"), cosa simpatica se si è appassionati del GdR, ma estremamente insulsa se si guarda il contesto filmico, nel quale tali abilità appaiono come una mostruosa presa in giro agli spettatori, che da un momento all'altro si vedono delle situazioni anche critiche risolte con un malcelato "tiro di dado" da parte dei registi...
Mancava solo che ci fosse il combattimento a turni e poi era finita...

Per quanto mi riguarda, hanno scelto l'aspetto sbagliato di D&D per sviluppare un film: avrebbero dovuto concentrarsi di più sull'ambietazione che non sul regolamento e la manualistica.
Un film ambientato nel Faerun, ma che rispetti i canoni classici della cinematografia, avrebbe avuto più sucesso che uno ambientato in una scarna e indefinita ambientazione (suppongo il Thay) con un regista che è più un master...
Contenuto sponsorizzato

Re: Dungeons & Dragons - Che il gioco abbia inizio

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum